Archivio

Archivio per la categoria ‘SCRIVONO DI NOI’

La Subida fra i 30 migliori ristoranti sloveni

11 febbraio 2016 Nessun commento



Cari Amici, siamo molto orgogliosi di comunicarvi che siamo fra i 30 migliori ristoranti di lingua slovena raccolti nel libro “30 najbolsih gostiln”.

Ecco qualche anticipazione…



30 GOSTILN 1

 

30 GOSTILN


Rosa di Gorizia: la ricetta di Alessandro Gavagna

8 febbraio 2016 Nessun commento


Sulla Gazzetta di Parma si parla di una delle eccellenze agroalimentari “più chic” del nostro territorio, la Rosa di Gorizia. Tra gli chef che amano “dialogare” in cucina con questa chicca del patrimonio gastronomico friulano, c’è il nostro chef Alessandro Gavagna che svela ai lettori come gustarla al meglio…

145494146087637


Identità Golose: il 2016 piatto per piatto

18 gennaio 2016 Nessun commento


Nella terza puntata dell’inchiesta di Identità Golose sui piatti d’autore del 2016, è la volta di Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Fra le maggiori novità del Nordest, una creazione dello chef Alessandro Gavagna

Il Friuli e le sue radici – La Rosa di Gorizia, i petali croccanti, le radici bagnate dall’aceto d’uva e dal miele di marasca; la brovada, appena fermentata; il topinambur, il cuore al dente, la buccia croccante; il kren, morbido nello yogurt naturale; i ciccioli di cinghiale, per il gioco dei sapori. Quindi: la Rosa di Gorizia, la brovada, il kren, il topinambur, tutti frutti della terra ancorati alle nostre radici, usati in modo alternativo per costruire un piatto vegetariano, più che di gusto, di filosofia. Infine c’è il cinghiale, ultimo anello della catena, colui che in natura di tutto quanto sopra si ciba.

Foto Sergio Coimbra

alessandro-gavagna


A Fuori TG, la storia delle spezie in Friuli Venezia Giulia

14 gennaio 2016 Nessun commento

 

Digestive, antinfluenzali, afrodisiache, antibiotiche: si dice che le spezie assommino qualità e principi nutritivi utilissimi alla nostra salute, al punto da allungare la vita. Quanto c’è di vero? Quali sono, in particolare, le proprietà di peperoncino, rafano e zenzero? E perché ci piace mangiare piccante?

In Friuli Venezia Giulia esiste una storia delle spezie molto importante: a “FUORI TG” su Rai 3, ce ne parlano Walter Filiputti presidente del consorzio Fvg Via dei Sapori e il nostro chef Alessandro Gavagna. 

Guardate qui il servizio (al minuto 13:00)

 

 

GREAT ITALIAN CHEFS è online!

3 novembre 2015 Nessun commento

 

Finalmente è online Great Italian Chefs, il portale che mostra il lato “più buono” dell’Italia: sono ben 21 i profili dei “top chef” e oltre 150 le ricette pubblicate!
Tra questi, ci siamo anche noi!

 

 

144657747993026

 

 

144657747993026 (1)

“Paesi e Paesaggio”, il nuovo libro di Davide Rampello

29 ottobre 2015 Nessun commento


“Paesi, paesaggi”, la popolare rubrica di Striscia la notizia, diventa un libro: il racconto dei viaggi dell’inviato Davide Rampello, manager e consulente culturale e gestionale per istituzioni nazionali e internazionali, ha ricoperto negli ultimi tre decenni numerosi incarichi in ambito televisivo e artistico.

Una serie di itinerari che dal Piemonte alla Sicilia attraversano l’Italia della qualità. Ogni capitolo è una tappa del viaggio: un taccuino ricchissimo di annotazioni, riflessioni, indicazioni su cosa vedere, cosa gustare, cosa fare. Una guida molto personale alla scoperta di luoghi spesso dimenticati e nascosti, dove sentirsi sempre ospiti e mai semplici turisti.

E sfogliando le pagine di questo “gustoso” libro, si parla anche della Subida e dell’Aceto Sirk!


doc04959220151026161345_001

doc04959320151026161422_001

doc04959420151026161521_001

Lo Smithsonian.com tesse le lodi del Friuli Venezia Giulia

27 ottobre 2015 Nessun commento


“La miglior regione vinicola italiana di cui non avete sentito parlare”. È così che il portale Smithsonian.com, proiezione sul web del mensile che fa riferimento al prestigioso istituto statunitense, definisce il nostro territorio in un articolo pubblicato pochi giorni fa.

«La mia storia d’amore è iniziata con aria dubbiosa una notte in un ristorante a Venezia 19 anni fa quando, come gli americani sono soliti fare, ho istintivamente ordinato una bottiglia di Pinot Grigio . Il cameriere tornò con una bottiglia di sua scelta e mi versò un bicchiere. Bere è stato come prendere il primo morso di una mela d’oro matura. Ho afferrato la bottiglia e studiato l’etichetta come se potesse contenere i codici nucleari». Quella bottiglia arrivava dal Collio, e lo “scopritore” è Robert Draper, scrittore americano e firma – tra gli altri – di New York Times, National Geographic e GQ. Draper ha raccontato la sua eno-esperienza sulle pagine web dello Smithsonian, organo ufficiale del prestigioso istituto di ricerca made in Usa. Un articolo tutto da “gustare”, che esalta una zona poco conosciuta nel resto del mondo («Non pensavo che ci fosse qualcosa a est di Venezia in Italia»), con le sue aziende vinicole, le sue trattorie e le sue tipicità.

Leggete qui l’articolo completo, si parla anche di noi della Subida!

Alessia Della Rossa_photo (1)

 

La Subida, “Go back to nature and enjoy!”

21 ottobre 2015 Nessun commento



Oggi siamo in China, più precisamente su Fine Wine and Liquor MAGAZINE.

Grazie | Thank you |  謝謝



LA SUBIDA Go Back to Nature, and Enjoy!


In vino veritas: La Subìda, un atto d’amore

7 settembre 2015 Nessun commento

 

Sostenere che “andare alla Subìda non è solo andare a un ristorante” raggiunge lo stesso livello di ovvietà di un “non ci sono più le mezze stagioni”. Con la differenza che, se vai a vedere, le mezze stagioni magari non ci sono più per davvero, La Subìda invece, in un ruscellare senza sosta di idee e contenuti, è sempre lì, per dispensare bellezza concreta e calor buono. Per esaltare la grande cucina friulana “di frontiera” insieme a qualcosa d’altro, che non ti spieghi ma che senti appartenergli: l’insostituibile. Senso dell’accoglienza, convivialità, condivisione, rispetto, cultura del territorio, attenzioni…. Ecco sì, le attenzioni, quelle che non ci si inventano. Quelle che o ce le hai à l’interieur oppure non ce le hai. E che non si risolvono in compassati salamelecchi, affettazioni di mestiere o discorsi di rito (del tipo “non ci sono più le mezze stagioni”!) ma posseggono l’istintività di un gesto casalingo, permeato dalla forza che sola ti dà la sincerità.

Così inizia l’articolo di In vino veritas – L’AcquaBuona dedicato alla famiglia Sirk che potete leggere qui.

La-Subida_esterni

 

Quentin Sadler’s Wine Page: Wine Without Borders – travels in Slovenia & Friuli

25 agosto 2015 Nessun commento

 

Quentin Sadler è un giornalista inglese che poco tempo fa – ad aprile, per l’esattezza – è andato alla scoperta delle meraviglie paesaggistiche ed enogastronomiche della Slovenia e del Friuli. Fra le tappe, non poteva certo mancare una visita all’Osteria della Subida dove ha potuto gustare alcune specialità tra le quali la polenta fatta in casa, come una volta…

Un’esperienza che ha voluto raccontare sul suo blog Quentin Sadler’s Wine Page, leggete qui l’articolo.

p1120724

 

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.